.
Annunci online

Fare politica in Campania
Veltroni ha bisogno di più poteri!?
post pubblicato in Diario, il 19 dicembre 2008


Dopo un periodo di assenza, ho deciso di riprendere questo blog.
L'opportunità mi è data dalle note vicende che stanno colpendo il Pd in questo periodo e dall'appello di Veltroni al PD.
Ripreso dal sito di La Repubblica:
Questione morale: "Siamo un partito di gente perbene, per i disonesti non c'è posto ma la questione morale è un tema principale''.
Magistrati: Veltroni chiede alle toghe "prudenza" sugli arresti anche perché non si può ignorare l'esistenza "di un meccanismo mediatico" che può "distruggere le persone"
Ricambio e litigi: Troppe liti dentro il partito. Meno dirigenti "a vita"
Primarie: Sono uno straordinario strumento di democrazia
Ambiente, legge elettorale e crisi: diritto di voto ai 16enni alle amministrative "perché oggi si smette di essere bambini e si diventa giovani prima".

Qualche considerazione mia personale:
Questione morale: le persone perbene sanno che all'interno dei partiti ci sono tanti incapaci che hanno come unica soluzione per creare consenso quello di creare clientere ed abusare del metodo collusivo e purtroppo il PD non è indenne da queste dinamiche. Quindi nel PD ci sono tanti disonesti e negarlo può essere molto pericoloso. Il problema è come fa il vertice ad individuare i disonensti? Non sono certo che la questione possa risolversi dando più potere al Segretario Nazionale, forse sarebbe molto più semplice chiedere agli amministratori di non ricoprire troppe cariche (qualcuno è Sindaco, Assessore Provinciale e copre cariche all'interno del Partito) e di farsi, almeno momentaneamente, da parte quando ci sono indagini in corso.
Magistrati: se la prudenza dei giudici riguardo l'uso dei media sono perfettamente d'accordo se, invece, la prudenza è un richiamo a stare più attenti quando sono in ballo politici allora no.
Ricambio e litigi: A Caserta 3 Consiglieri comunali tutti del PD si sono contemporaneamente proposti per l'incarico di Presidente del Consiglio Comunale, la cosa è andata tanto oltre da costringere il Sindaco (del PD) a dimettersi. Forse sarebbe ora di un po' di ricambio? Se i poteri che chiede Veltroni servono a mandare a casa qualcuno di questi: evviva!
Ambiente, legge elettorale e crisi: forse Veltroni si illude che i ragazzi dell'onda possano votare il PD, io che vivo da tanti anni nella scuola con ragazzi di quella età credo che la maggioranza degli studenti sia molto più attratta dai reality. Attenzione!

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Veltroni onda magistrati ricambio innovazione

permalink | inviato da gianni65 il 19/12/2008 alle 19:21 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
PD: LISTA DELLA CAMERA CAMPANIA II
post pubblicato in Diario, il 6 marzo 2008


 

1 Picierno Pina
2 Veltroni Walter
3 Iannuzzi Tino
4 Vaccaro Guglielmo
5 Boffa Costantino
6 Pedoto Luciana
7 Bonavitacola Fulvio
8 Pepe Mario
9 Graziano Stefano
10 Cuomo Tonino
11 Villani Adolfo
12 Maselli Franco
13 Volpe Domenico
14 Rainone Anna
15 Mannase Emiliana
16 Golino Angelo
17 Petrone Anna
18 Abbate Giulia
19 Iorio Ida
20 Pace Angela
21 Del Vecchio Raffaele
22 Grimaldi Michele
23 Scatozza Carlo
24 Martino Donatella
25 Borriello Marianna
26 Diana Gennaro
27 Marzullo Michele
28 Mozzillo Valerio
29 Russomando Paolo


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. PD Campania 2 Veltroni

permalink | inviato da gianni65 il 6/3/2008 alle 11:57 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
Buon nano a tutti!?
post pubblicato in Diario, il 6 febbraio 2008


Parte la campagna elettorale.

Il centro-sinistra ha necessità di compattarsi presentandosi unito e con poche coalizioni.

Da Caserta è partito l’invito dei dirigenti dei Comunisti Italiani, dei Verdi, di Rifondazione Comunista e di Sinistra Democratica a presentarsi uniti alle prossime elezioni. Insieme al PD e a pochi altri (Socialisti e Di Pietro) si potrebbe avere una coalizione snella e con poche liste.

Resta aperto il problema delle candidature: i notabili sono già a lavoro per determinare le liste. Grave errore, soprattutto in Campania, lasciare spazio esclusivamente alla vecchia classe dirigente che ha mostrato forte resistenza al nuovo e, in molti casi, assoluta incapacità.
Occorre aprire in maniera forte al nuovo, alla classe dei quarantenni, alle donne e ai giovani per troppo tempo esclusi dalla politica e che hanno avuto modo di maturare competenze e professionalità nel sociale e nel privato. Ora è necessario mettersi al servizio delle istituzioni.
La campagna elettorale dovrà essere diversa da quelle condotte negli ultimi anni. Per una volta l’esempio americano dovrà rappresentare una buona prassi.

Barack Obama ha promosso, per il super-martedì, una mobilitazione via sms per portare i giovani al voto, all'insegna della parola-chiave della sua campagna elettorale 'Hope', speranza. Una serie di spot radiofonici in tutta America hanno esortato i giovani a recarsi ai seggi. I messagini, le chat, le e-mail, i forum rappresentano le nuove forme di comunicazione alternative, e talvolta complementari, agli spot televisivi. E poi tanto porta a porta.

Potremmo iniziare da subito a patto che i “Baroni” ci lascino spazio. Altrimenti sarà una sconfitta dura perché in tanti potrebbero decidere di non votare lasciando campo libero a Berlusconi e compagni.
Dopo anni in cui si è parlato solo di interessi particolari è necessario che ci sia un vero voto di massa per mandare a casa almeno un pezzo della vecchia politica.

Veltroni, Bertinotti, Di Pietro e c. abbiate il coraggio di candidare persone nuove, con competenze accertate e piene di entusiasmo!


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. elezioni Berlusconi Veltroni Bertinotti

permalink | inviato da gianni65 il 6/2/2008 alle 10:32 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
Prodi caduto per mano di Veltroni?
post pubblicato in Diario, il 25 gennaio 2008


Non si può negare che Veltroni si sia comportato in maniera molto simile a quanto aveva fatto D'Alema due legislature fa.
Il flirt tra Veltroni e Berlusconi nel tentativo di chiudere un accordo sulla legge elettorale non può non far venire in mente la Commissione Bicamerale di D'Alema.
Ora come allora qualcuno parla di Veltroni (D'Alema) al posto di Prodi.
La differenza sta però nei fatti.
All'epoca di "baffino" ad uscire dalla coalizione era l'estrema sinistra di Bertinotti, per cui fu un gioco da ragazzi recuperare Mastella da destra.
Oggi l'operazione si presenta più difficile perché il fuoriuscito stavolta è proprio Mastella insieme a Dini e Fisichella.
Relativamente al primo, l'obiettivo dovrà essere quello di dimostrare che, nei fatti, la sua collocazione deve essere inquadrata un po' più a destra di qualche frangia centrista.
L'operazione potrebbe essere condotta proprio dal secondo (Dini), che potrebbe diventare il garante per qualche UDC o anche per qualche forzista o leghista nostalgico della poltrona (che potrebbe non essergli assicurata in caso di nuove elezioni dovendo il Berlusca fare spazio a Mastella). Se proprio Dini non dovesse riuscirci si può sempre ricorrere a Follini (è impensabile che possa restare per sempre isolato nel PD).
Quanto a Fisichella la prima tentazione è quella di pensare che abbia avuto un vuoto di memoria e abbia pensato di essere ancora uno di AN, ma molto più probabilmente la sua posizione dipende da qualche problema che il Governo ha avuto ed ancora ha con la Chiesa.

Il fatto simpatico che anche sul web qualcosa si muove.
Beppe Grillo si prepara a promuovere le "sue" liste, ma anche il democratico Mario Adinolfi si augura un Governo di Marini, dove chissà magari avere un posto da sottosegretario.

E le persone normali?
Continuano a pensare che anche il prossimo Parlamento sarà pieno di inquisiti e condannati. Che dovranno vivere ancora per molto tra i rifiuti. Che la sanità non abbia fatto niente per meritarsi primari competenti. Che i giudici forse debbano "convincersi" a fermarsi davanti alla politica. Che le promesse di una maggiore attenzione ai salari bassi non saranno mai mantenute.

E allora?
Io voglio un Governo guidato da Prodi (uno dei pochi che ha mostrato coerenza) con pochi Ministri competenti e seri. Forza Veltroni, forza Marini fate un passo indietro è aiutate il professore.

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Prodi Veltroni Mastella Dini Fisichella Marini

permalink | inviato da gianni65 il 25/1/2008 alle 11:40 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
L'Ulivo nel logo del PD
post pubblicato in Diario, il 21 novembre 2007


Il simbolo del PD
continua

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. PD Campania Veltroni Prodi

permalink | inviato da gianni65 il 21/11/2007 alle 12:52 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
Sfoglia marzo       
calendario
adv